Rinosettoplastica ricostruttiva con placche al titanio

Nelle foto prima e dopo che seguono viene mostrato il caso di una paziente che presentava un collasso della metà inferiore della piramide nasale caratterizzata da un'ampia perforazione del setto.

La cartilagine settale è infatti quasi totalmente assente, manca il sostegno del dorso nasale cartilagineo, della columella e delle ali del naso (in particolare l’ala nasale destra e completamente collassata).

La dimensione della perforazione settale è talmente ampia da non consentire la riparazione ma la paziente desiderava ripristinare almeno il sostegno della punta, data la ptosi nasale progressiva riscontrata nell'ultimo anno.

In questo caso è stata effettuato un intervento di ricostruzione del sostegno della spina nasale anteriore (totalmente assente) e del sostegno columella utilizzando placche e viti in titanio e un innesto osseo.

Inoltre è stata ristretta la punta (nelle foto non visibile è ancora tale modifica in quanto si riferiscono a 1 mese dopo l’intervento) ed è stata ricostruita la cartilagine alare destra (crus laterale) con un innesto cartilagineo.

Dal confronto tra le foto prima e dopo è evidente come la rinosettoplastica ricostruttiva con placche al titanio e innesti ossei e cartilaginei abbia avuto successo.
Prima
Rinosettoplastica ricostruttiva con placche al titanio
Prima
Rinosettoplastica ricostruttiva con placche al titanio
Dopo
Rinosettoplastica ricostruttiva con placche al titanio
Dopo
Rinosettoplastica ricostruttiva con placche al titanio